Indice tematico

Inquinamento

  • Una valle nell'Antropocene. L'uomo come agente geologico nella Val d'Astico, di Dario Zampieri, Cierre, 2019.

    Negli anni Cinquanta del secolo scorso, all’inizio della “grande accelerazione” (nell’uso dei combustibili fossili e nella crescita economica e demografica), nell’alta Val d’Astico si tentò di costruire una diga, ma i lavori furono improvvisamente abbandonati.

  • Passeggiando di buon mattino sugli arenili della Cornovaglia può ancora capitare di imbattersi in stravaganti collezionisti che, armati di rastrelli e setacci, scandagliano la sabbia. Non cercano conchiglie ma piccoli draghi, spade di pirati, pinne in miniatura.

  • Sfruttamento inquinamento guerra. Scienza di classe, di Jean Fallot, Bertani, 1976. Nel libro, Fallot analizza il dominio capitalista nelle sue articolazioni. L’introduzione di Dario Paccino, altro pensatore «eccentrico» e «irregolare», che stava portando avanti analisi analoghe, conferma l’importanza del libro.

  • il 10 luglio 1976 l’esplosione di un reattore della Icmesa di Meda (MI) causò la fuoriuscita e la dispersione di una nube di diossina TCDD. Il veleno investì una vasta area di terreni dei comuni limitrofi della bassa Brianza, particolarmente quello di Seveso.

  • Fonte: Climate&Capitalism - 13.03.2022

    Un rapporto delle Nazioni Unite individua i luoghi più inquinati del mondo: l'inquinamento uccide più persone di tutte le guerre, gli omicidi e le altre forme di violenza messi insieme.

  • Primavera silenziosa, di Rachel Carson, Feltrinelli, 2023. È raro che un libro riesca a modificare il corso della storia, eppure questo saggio è riuscito a farlo, diventando, a distanza di sessant’anni, un classico della letteratura ambientalista.

  • Perché non si vedono più le stelle. Inquinamento luminoso e messa a reddito della notte, di Wolf Bukowski, Eris, 2022.

    Il ciclo continuo del consumo trova un alleato nella luce artificiale che modifica l’ambiente urbano, che provoca danni alla salute dell’uomo, ma anche agli animali e alle piante. Che cavalca la paura e mette a reddito la notte rendendo possibile attività tipicamente diurne in nome del profitto.

  • Gli "impegni per il clima" delle aziende mascherano l'inerzia e sostengono lo status quo.

  • Fonte: Natural Resources Defense Council - 19.11.2023

    L’esposizione all’inquinamento atmosferico da combustibili fossili aumenta significativamente il rischio di ictus, malattie cardiache e polmonari, cancro e altri disturbi, causando oltre 8,7 milioni di morti premature all’anno.

  • In questi ultimi anni, la sempre maggiore influenza delle questioni ecologiche si è manifestata in particolare nella rilettura, attraverso il prisma dell’ecologia, di numerosi pensatori, da Platone a Mohandas Karamchand Gandhi. Ma, fra tutti, è senza dubbio Karl Marx ad aver suscitato la letteratura più abbondante e più polemica.

  • Il legame tra la tutela dell’ambiente e la difesa della salute è ormai indissolubile sia nella consapevolezza di ciascun individuo e di ogni collettività, sia nella comunità scientifica internazionale.

  • Fonte: Climate&Capitalism - 25.01.2024

    L'inquinamento atmosferico delle sabbie bituminose dell'Alberta (Canada) è superiore del 6300% rispetto a quanto dichiarato. Le emissioni di carbonio organico sono pari a tutte le altre fonti canadesi messe insieme.

  • Il nemico invisibile. difendersi dal pericolo quotidiano dei pesticidi, di Johann G. Zaller, Aboca, 2020.

    Se pensate che il tema dei pesticidi vi possa interessare soltanto marginalmente, perché non siete agricoltori o non possedete un giardino, grazie a questo informatissimo e autorevole saggio dell’ecologo austriaco Johann Zaller scoprirete che vi sbagliate.

  • Fonte: Climate&Capitalism - 26.09.2023

    Una valutazione globale degli impatti dell’estrazione dei metalli sui fiumi e sulle pianure alluvionali, pubblicata questa settimana sulla rivista «Science», rileva che oltre 23 milioni di persone in tutto il mondo sono colpite da concentrazioni potenzialmente pericolose di rifiuti tossici. Lo studio offre la prima comprensione completa delle minacce ambientali e alla salute, collegate alle attività di estrazione dei metalli.

  • Fonte: Z.Net - 07.03.2024

    Gli effetti del conflitto armato in Palestina, a partire dalla fondazione dello Stato di Israele nel 1948, sono devastanti e di lunga durata.

  • 10 luglio 2021: sono passati 45 anni dal disastro di Seveso. Un avvenimento che, come sottolineano Carnevale e Basseroni in Mal di Lavoro, "segna quasi simbolicamente lo spartiacque tra un periodo nel quale centrale era il problema della salute di chi dentro la fabbrica lavorava, e un nuovo periodo nel quale l’attenzione si sposta progressivamente verso uno scenario più ampio e complesso, quello della nocività ambientale". Il 3 dicembre 1984 in India, a Bhopal, questo scenario si imporrà ancora più drammaticamente.

  • Dagli anni Sessanta in poi, troppo lenta è stata la presa di coscienza delle sinistre sull’importanza della questione ecologica. Ancora oggi molti nascondono la propria cecità sul problema dietro al nuovo mito consumistico della green economy. Eppure pensatori e piccole avanguardie hanno sempre gridato forte la necessità di una visione complessa che mettesse in primo piano i limiti della dissipazione delle risorse terrestri.

  • Mill Town. La resa dei conti, di Kerri Arsenault, Black Coffee, 2021.

    Ci troviamo a Mexico, in Maine, una piccola città che da oltre un secolo si sostiene grazie all’industria cartiera locale, la quale dà lavoro a quasi tutta la comunità, comprese tre generazioni di Arsenault.