Pubblichiamo il video dell'incontro con Alessandro Cocuzza e Giuseppe Sottile, curatori di “Frattura metabolica e Antropocene. La distruzione capitalistica della natura”, edito da Edizioni Smasher.




NOTA INTRODUTTIVA

Presentazione del libro che contiene un’antologia di tredici articoli collegati dal comune filo rosso di rifarsi tutti, sotto il profilo teorico o empirico, alla teoria della «frattura metabolica» (Metabolic Rift) o della «frattura nel ricambio organico» fra uomo e natura (Stoffwechsel), tramite la quale, soprattutto sulla scorta degli studi del chimico tedesco Justus von Liebig, Marx affrontava la questione dell’impatto della produzione capitalistica sui cicli vitali della natura e sul lavoro umano.

Il volume sottopone per la prima volta in termini ampi all’attenzione dei lettori italiani una produzione scientifica non solo teorica che da anni coinvolge nei paesi di lingua inglese ambienti accademici, prestigiose riviste non solo americane e il movimento eco-socialista internazionale. Almeno per la messe di dati forniti, si tratta pertanto di una novità assoluta per il nostro Paese, preceduta soltanto dall’attenzione riservata a tale tema, in ambito accademico, da un numero esiguo studiosi e dalla pubblicazione della traduzione di alcuni articoli di John Bellamy Foster e Ian Angus su siti quali in nostro e pochi altri.